Localizzatore elettronico dell’apice radicolare

goof1

E’ un apparecchio che localizza elettronicamente l’apice della radice, dove finisce il dente. Serve nelle devitalizzazioni: determina la lunghezza anatomica del dente in tempo reale, senza ricorrere a tante radiografie.  Fate clik su “Benvenuto – Guarda il nostro video” nella Home di questo Sito. Troverete, fra le altre cose, tutta la nostra Tecnologia.

Più in dettaglio: cos’è – a cosa serve.
Cos’è.
•    E’ un apparecchio che “sente” elettronicamente l’apice della radice, dove finisce il dente, derivando la lunghezza in millimetri del dente stesso.  Questa informazione è fondamentale nelle devitalizzazioni.
•    Tecnicamente è un impedenziometro che misura l’impedenza (resistenza elettrica) fra due elettrodi.
•    Con un po’ di elasticità mentale si potrebbe paragonare ad un elettrocardiografo, il quale però è un galvanometro e misura l’intensità di corrente (l’attività elettrica del cuore) esistente fra due o più elettrodi.

      
galvanometro d’epoca | impedenzometro localizzatore dell’apice radicolare

•    Il Localizzatore elettronico dell’apice radicolare si potrebbe quasi definire un “elettro-odontometro” dotato di due elettrodi: uno applicato alla guancia del paziente (elettrodo indifferente), l’altro (elettrodo esplorante) collegato a uno strumento per il sondaggio dei canali radicolari dei denti.

        
lip clip: elettrodo sul labbro – file clip: elettrodo nel canale del dente   |   schema della radice sondata dall’elettrodo

•    L’apparecchio rileva l’impedenza elettrica fra i due elettrodi e il software la confronta con il data base in memoria.  I moderni software sono in grado di riconoscere la presenza di fluidi che falsano l’impedenza, irriganti artificiali, fluidi infiammatori e sangue.  In caso di inattendibilità si attiva un allarme.
Il risultato della misurazione viene fornito su un display.  Si ottengono tre informazioni.
1-   Lo schema anatomico del dente con la rappresentazione virtuale dello strumento che si muove aventi e indietro, nelle varie porzioni della radice.
2-   La stima in decimi di millimetro della distanza fra strumento e apice radicolare.
3-   Un avvisatore acustico modula un segnale sonoro al procedere dello strumento nel canale del dente.  L’informazione sonora arriva all’Operatore e lo informa sulla posizione dello strumento anche se non guarda il display ma guarda nel Microscopio operatorio.  Vedere “Microscopio operatorio” in questa sezione del Sito.

 
display

•    Il Localizzatore elettronico dell’apice radicolare può essere collegato al nostro Micromotore endodontico a controllo di torque.  Vedere “Micromotore endodontico a controllo di torque” in questa sezione del Sito.

          
micromotore a controllo di torque cablato con il localizzatore elettronico dell’apice radicolare

•    Cablando direttamente le due macchine si ottiene un autocontrollo di sistema su due fronti.
1-  Si riduce il rischio di “overtreatment” (sconfinamento oltre il limite anatomico del dente)

   
sconfinamento oltre apice

2-  Si riduce il rischio di frattura da fatica degli strumenti endodontici in Nikel-Titanio

  
strumenti fratturati

A cosa serve.
•    Il localizzatore elettronico dell’apice radicolare è fondamentale nelle devitalizzazioni, e lo usiamo sempre.
•    Serve a determinare la lunghezza anatomica del dente in tempo reale, senza ricorrere a tante radiografie, e riduce i tempi operativi.

  

In passato si raggiungeva l’apice radicolare per approssimazioni successive mediante tante radiografie.  In assenza di Radiovideografia ogni radiografia richiedeva almeno tre minuti di sviluppo.  Vedere “Radiovideografia” in questo Sito.

•    Serve a evitare un errore tipico della valutazione radiografica:  l’errore di parallasse che si verifica quando l’apertura dell’apice radicolare è laterale.

     
errore nella determinazione radiografica della lunghezza di lavoro

•    L’upgrading tecnologico è continuo.  Nel corso degli anni, il nostro costante aggiornamento professionale e  tecnologico ci ha portato ad sostituire cinque diversi localizzatori elettronici dell’apice radicolare.

Per qualsiasi curiosità non esitate a contattarci.